Disegno raffigurante una casetta in legno Gina per Gatti - Blitzen

5 Tipi di Legno per costruire una Casetta o Cuccia Fai Da Te

6 min

Vuoi farti la cuccia – casetta in legno per il tuo cane, gatto o tartaruga ? Bene, allora ecco qui la mia personalissima classifica dei migliori legni da usare.

Pensavi di usare il legno di betulla o di pioppo, forse? Ti rispondo con questa citazione di uno dei miei film Disney preferiti.

Ti perdonerò per questa volta, ma ricordati: se del perdono non sarai degno, per tutta la vita sarai di legno.
(Fata Turchina a Pinocchio)

Qualche giorno fa è entrato in laboratorio il nostro amico Vittorio, un vecchio ebanista del mio paese; per il suo modo di parlare sembra più un chimico misterioso di qualche laboratorio alchemico che un falegname. Quando era giovane, a Milano, era entrato in contatto con grandissimi nomi dello spettacolo dell’Italia anni 70. Ma questa è un’altra storia.

Vittorio mi ricorda sempre quanto sia bello e affascinante il legno, con la sua tessitura, la sua storia e il suo profumo. Quando andiamo a scegliere il materiale, Vittorio viene sempre con noi, ci aiuta e ci indica la retta via.

Ecco cosa ci ha indicato il saggio ebanista Vittorio.

AMI LE TARTARUGHE DI TERRA?

Iscriviti alla TARTA- NEWSLETTER

IN OMAGGIO – Esclusiva Guida Gratuita ‘Tarta-Casa’ Blitzen

ISCRIVITI e RICEVI LA GUIDA GRATUITA

*Rispettiamo la Tua Privacy e siamo conformi al nuovo Decreto Europeo GDPR per la Tutela dei Dati Privati

Alcune precisazioni:

  • I legni consigliati sono gli stessi che usiamo noi. Si sposano perfettamente con la nostra personalità, con il nostro modo di lavorare, il nostro gusto e sono di altissima qualità. Abbiamo aggiunto alla lista anche un legno che noi non usiamo, ma che è molto facile da lavorare. Te lo propongo comunque, perché ti può essere utile.
  • Gli spessori che noi utilizziamo per i pannelli sono di circa 1,5 centimetri, così da dare una struttura solida con un bel volume. Ti consiglio di fare lo stesso.
  • Per ogni legno ti racconto vantaggi, svantaggi e il motivo per cui l’abbiamo scelto.
  • Abbiamo selezionato tre legni masselli e due compensati marini. Il legno massello è una porzione ottenuta direttamente dal tronco, mentre il compensato è un insieme di più pannelli uniti con colle o resine. Sono entrambe scelte di altissima qualità, con proprietà estetiche e funzionali diverse.

Legno massello di acero per le strutture

L’acero è una pianta stupenda, decorativa, con la tipica foglia che in autunno ha trascolorazioni intense di giallo e di rosso che infiammano di colore le foreste. Molto duro e pesante, è normalmente usato per la realizzazione di mobili.

Ha un colore molto chiaro, tendente al giallo-bruno, con elegantissime striature più scure in corrispondenza degli anelli di accrescimento. Noi lo usiamo nelle nostre casette per il telaio, le paretine, la base e la porta.

È un legno bello da vedere ed è molto resistente, utilizzato anche in liuteria per gli strumenti musicali. Una caratteristica molto importante: è impregnabile. Questo vuol dire che è facile da verniciare: noi, dopo avere montato la casetta ed averla levigata per bene, la passiamo sempre al pennello con vernice atossica e anallergica e  l’acero la assorbe meravigliosamente.

Qualche problema? Sì, essendo molto duro, non è facile da lavorare, quindi se non sei esperto può essere faticosissimo sagomarlo correttamente. Se però sei bravo nella carpenteria o puoi farti aiutare da mani capaci, l’acero è un’ottima scelta per costruire la tua casetta o la tua cuccia.

Legno massello di Iroko

Maestosa pianta delle foreste africane che avevo visto in Kenya e in Etiopia, ha un legno durissimo e presenta delle striature molto belle.

Ha una caratteristica stupenda: è imputrescibile. In pratica, non marcisce mai e non viene attaccato dagli insetti. Per via di questa sua proprietà è molto usato per le realizzazioni che devono stare immerse nell’acqua.

Noi lo usiamo nelle nostre casette per animali per fare i listelli delle coperture. Verniciato, infatti, assume un bellissimo colore bruno con un contrasto piacevole rispetto al legno di acero, più chiaro. Anche l’iroko, essendo molto duro, non è per niente facile da lavorare.

Legno massello di larice o di abete

Sono gli antichissimi alberi che crescono sulle montagne, con la tipica forma conica da albero di natale. Quasi indistinguibili, mi hanno insegnato a riconoscerli quando passeggiavo sulle Alpi: quelli che perdono le foglie in autunno sono larici, tutti gli altri sono abeti.

Il loro legno è molto bello ed è per questo cheè normale trovare mobili fatti in larice o abete. Essendo resinosi, sono anche abbastanza resistenti ma la loro caratteristica più interessante è la lavorabilità: sono piuttosto teneri.

In sostanza, se vuoi un legno massello che sia bello, sufficientemente resistente, abbastanza economico e facile da tagliare, il larice o l’abete sono due ottime scelte per te.

Compensato marino di abete rosso

Profumatissimo, l’abete rosso è un’essenza aromatica il cui odorino è molto gradevole, apprezzatissimo dagli animali. Cosa è il compensato marino? È uno dei lavorati più resistenti e pregiati ottenuti dal legno, resistentissimo all’umidità tanto da essere usato anche per fare le imbarcazioni sia lacustri che marine.

Si tratta di un pannello composto da diversi strati sovrapposti. I vari fogli di legno sono incollati uno sull’altro alternando in modo incrociato l’orientamento delle fibre e delle venature. Questo aspetto è molto importante, perché conferisce al pannello una resistenza incredibile e una particolare indeformabilità.

Per queste sue caratteristiche, è consigliato da tanti, noi compresi, per realizzare le cucce per animali.

Va bene per gli interni e va benissimo per gli ambienti esterni, anche se è sempre importante passarne le superfici con vernice atossica e anallergica. Noi usiamo questo lavorato per le pareti, le porte, le basi e la struttura delle cucce e lo troviamo davvero ottimo.

Per riassumere, il compensato marino di abete può essere un’ottima scelta per te perché è resistente all’umidità, è tenero e facile da lavorare, resiste alla deformazione e grazie alle venature a vista è molto bello da vedere.

Compensato marino di mogano

Disegno raffigurante un pannello di Compensato Marino di Mogani per costruire un imbarcazione navale - Blitzen

Pregiatissimo e raffinato, il Mogano è fra i legni più nobili dell’ebanisteria. È bellissimo! A me il mogano evoca le lavorazioni antiche degli ebanisti più raffinati.

Il compensato marino di mogano che ti consigliamo è composto da strati di Mogano disposti a vena incrociata ortogonale per garantire una straordinaria indeformabilità.

Come per l’altro compensato che ti ho descritto, l’incollaggio è fatto con colla fenolica che non si deteriora e conferisce una fortissima resistenza all’umidità (è usatissimo per le imbarcazioni). Noi lo impieghiamo per realizzare i listelli con cui facciamo i tetti delle cucce o casette per animali. In sostanza, è resistente all’umidità, non si deforma con il caldo e il freddo, è elegantissimo ed è molto facile da lavorare.

E il legno di betulla?

All’inizio di questo post ti ho fatto capire che il legno di betulla non è una scelta ottimale per realizzare casette per animali.

La betulla è una pianta bellissima, amante del sole, con le foglie allungate che si muovono leggere sopra al sottile tronco bianco. Il suo legno però ha le caratteristiche tipiche dei pioppi: ha un grande problema di durata.

Ha il buon vantaggio di essere tenerissimo, quindi bello da lavorare, ma avendo una trama molto grossa, senza resina, lascia passare l’acqua e marcisce molto velocemente. Ecco perché noi non lo usiamo e non lo consigliamo. Devo dire però che ho visto tante casette per pipistrelli fatte in betulla, quindi per la sua lavorabilità, magari puoi considerare questo legno per una bat-box.

Ecco, finisce qui la selezione dei migliori legni per le cucce o casette per animali, offerta con amore dal nostro ebanista Vittorio. Spero che ti sia piaciuta.

Utilizzando questa guida potrai decidere con quale legno realizzare la casetta per il tuo cane, gatto, tartaruga o qualsiasi altro animale da compagnia e se vorrai Qui potrai trovare la Nostra Collezione di Prodotti Blitzen.

Se hai qualche considerazione o consiglio, fammi sapere. Noi ci vediamo martedì prossimo.

Ciao!

ENTRA a far parte del nostro GRUPPO Facebook sulle TARTARUGHE DI TERRA

Guide Esclusive e Consigli di Esperti
Notifica delle pubblicazioni del nostro Super-Blog

Ti potrebbe interessare:

alberto blitzen
ARCHITETTO

Sono un architetto e studio l’ambiente degli animali. Ho abitato fra i boschi della Francia, le sabbie del Medio Oriente, i canali di Venezia e le luci di Parigi, per poi tornare all’ovile.

L’ovile è sulle bellissime colline del lago di Garda, in mezzo a castelli, fiabe e cipressi. Da qui racconto storie e faccio disegni su gatti, cani, misteri, leggende, ricci e pipistrelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.